Cerca nel Sito

Detrazioni per canone di locazione spettante agli inquilini di alloggi sociali adibiti ad abitazione principale

Il decreto-legge n. 47 del 2014, convertito nella legge n. 80 del 2014, si occupa di misure urgenti per l'emergenza abitativa.

image_pdfimage_print

All’articolo 7, ha previsto per il triennio 2014-2016 detrazioni fiscali IRPEF per i conduttori di alloggi sociali adibiti ad abitazione principale di cui al Decreto Ministeriale 22 aprile 2008 pari

-  a 900 euro, se il reddito complessivo non supera 15.493,71 euro –  e 450 euro, se il reddito complessivo supera i 15.493,71 euro, ma non i 30.987,41 euro.

Hanno diritto alle detrazione gli inquilini titolari di contratto di locazione di alloggio sociale delle cooperative sociali in affitto, degli alloggi cosiddetti di housing-sociale, e una parte non quantificabile ne individuabile degli alloggi di edilizia residenziale pubblica gestiti dagli ex IACP e dai Comuni.

Per l’edilizia residenziale Pubblica c’è la necessità di fare chiarezza sulla natura di alloggio sociale e quindi sulla possibilità del  conduttore di alloggi di edilizia residenziale pubblica (alloggi ex IACP o dei Comuni)  di rientrare tra  conduttori di alloggi sociali per i quali è prevista la detrazione.

Il Governo sulla questione rispondendo all’interpello del Senatore Mirabelli non dissolve le incertezze, infatti chiarisce che non tutti gli alloggi riconducibili alla tipologia di intervento e di gestione dell’edilizia residenziale pubblica – da parte delle aziende territoriali per l’edilizia residenziale pubblica o degli Istituti autonomi case popolari comunque denominati – integrano i presupposti per essere considerati alloggi sociali e consentono al locatario, quindi, di avvalersi della detrazione prevista all’articolo 7 del decreto-legge n. 47 del 2014.

Pertanto il contribuente che vorrà beneficiare della detrazione fiscale prevista dovrà:

  • essere in possesso del contratto di locazione dal quale si evinca espressamente la natura di «alloggio sociale», ai sensi del decreto del Ministero delle infrastrutture del 22 aprile 2008,
  • farsi rilasciare certificazione dall’Ente proprietario ex IACP e/o Comune in cui si attesti che l’immobile possiede le caratteristiche e i requisiti previsti dal citato Decreto Ministeriale del 22 aprile 2008.

Tale certificazione dovrà essere esibita dal locatario che intende avvalersi della detrazione presso gli  intermediari che operano per i servizi di assistenza fiscale CAF.

UNIAT

Guarda anche

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>